Il Veneto tra le righe, incontri con l’autore a Montagnana

Informazioni

Tutti gli incontri saranno alle ore 21:00 e si svolgeranno nella Barchessa di Palazzo Pomello Chinaglia.
Ingresso gratuito.

Programma

Venerdi 10 Maggio 2019 - Maria Cristina Vitali, Le creature dell’acqua
Trama: L'antologia propone i racconti sulle mitiche e immortali ninfe dell'acqua. Nove scrittrici prestano la loro penna alle seducenti e ambigue creature chiamate dai mortali con molti nomi. Il lettore alla fine trasformerà il racconto in una guida letteraria e andrà a ricercare non solo i paesi ma anche le creature d'acqua che molti sostengono ancora di vedere.

Giovedi 16 Maggio - Alberto Peruffo, Non torneranno i prati
Trama: “In principio era l'acqua” (Talete). Ora non più, da quando in Veneto è venuto alla luce l'inquinamento da Pfas nelle falde e nei rubinetti di casa. Il più grande inquinamento dell'acqua nella storia d'Europa. Un disastro ambientale che la politica voleva ignorare, venuto alla luce soprattutto grazie alle migliaia di persone che si sono mobilitate: mamme e genitori No Pfas, comitati, centri sociali, ambientalisti, lavoratori e sindacati
 
Venerdi 24 Maggio - Fulvio Ervas, C’era il mare
Trama: Un’ispettrice tosta che attira gli sguardi e al poligono insegna alle donne a sparare: Luana Bertelli, questura di Venezia. Un ispettore che ora pensiamo come Giuseppe Battiston, ma che conosciamo da anni: Stucky, questura di Treviso. Due morti ammazzati: un ex giornalista e un ex sindacalista. Il primo morto è a Treviso: unico indizio un foglio bianco. Il secondo è a Marghera: qui invece campeggia una scritta rossa. Le due indagini - e i due scenari - si alternano incantandoci con immagini solari mentre realtà più oscure affiorano qua e là.
 
Venerdi 31 Maggio - Emanuela Canepa con “L’animale femmina”
Trama: Rosita è scappata dal suo malinconico paese, e dal controllo asfittico della madre, per andare a studiare a Padova. Sono passati sette anni e non ha concluso molto. Il lavoro al supermercato che le serve per mantenersi l’ha penalizzata con gli esami e l’unico uomo che frequenta, al ritmo di un incontro al mese, è sposato. La vigilia di Natale conosce per caso un anziano avvocato, Ludovico Lepore. Austero, elegante, enigmatico, Lepore non nasconde una certa ruvidezza, eppure si interessa a lei..
Siamo a tua disposizione

palazzo pomello chinaglia, montagnana

Evento terminato. Per maggiori dettagli compila il form in fondo alla pagina.

Eventi in evidenza