Esci, Vivi, FAI - Le giornate del FAI di Primavera

Esci, Vivi, FAI - Le giornate del FAI di Primavera

Uno slogan che di certo lascia il segno e che come ogni anno, mobiliterà migliaia di persone in occasione de Le giornate del FAI di Primavera.
Ricordando l’esperienza del 2018 a Villa Roberto Bassi Rathgeb di Abano Terme, anche quest’anno non possiamo proprio rinunciare alle giornate del FAI di Primavera 2019 in programma tra il 23 e il 24 marzo 2019.

Un'occasione che si ripete soltanto una volta l'anno, o in altre rare circostanze, per poter godere dell'immensità che la natura, l'arte e l'architettura made in italy ci hanno donato. Dato che nella Bassa Padovana i luoghi presidiati dal FAI di certo non mancano, quest’anno vi indichiamo quattro mete per le vostre uscite culturali! 

Le Mete

Ex Stabilimento Termale Parco INPS, a cura dei giovani FAI di Padova 

Nato per volontà della Cassa Nazionale per le Assicurazioni Sociali, l’attuale stabilimento INPS di Battaglia Terme sorge dove un tempo si trovavano il Grand Hotel delle Terme, lo stabilimento Sant'Elena e gli annessi, tutti di proprietà dei conti Angelo e Gabriele Emo. Acquistati gli edifici nel 1927 si sarebbe dovuto procedere ad una ristrutturazione, ma si preferì la completa demolizione per poter ricostruire in posizioni ritenute più idonee. Il nuovo complesso termale, costituito da due padiglioni distinti destinati ad accogliere e curare gli assicurati dell'allora Istituto Nazionale Fascista della Previdenza Sociale e i privati, fu inaugurato alla presenza dalle locali autorità nel 1936. Dopo la parentesi della guerra lo stabilimento riprese la sua vocazione alle cure termali fino al 1993, anno della sua chiusura. Al suo interno ancora molti sono gli oggetti che possono raccontare l'attività di cura che vi si svolgeva.
 
Le visite si terranno
  • Sabato dalle ore 14:00 alle ore 17:30 (ultimo ingresso)
  • domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30.
Si terranno visite guidate ogni 15 minuti con capienza massima 20 persone.
Ingresso aperto a tutti con il contributo di 5,00 euro.
 

Grotta Termale Naturale di Sant'Elena, Battaglia Terme a cura dei giovani del FAI di Padova

Sabato dalle ore 14:00 alle ore 17:30 (ultimo ingresso) e domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30.
Si terranno visite guidate ogni 15 minuti con capienza massima 10 persone.
Ingresso dedicato agli iscritti con possibilità di iscriversi in loco + contributo di 3,00 euro.

 

Villa dei Vescovi, Luvigliano, a cura di Apprendisti Ciceroni e Volontari FAI
 

L’incanto dei Colli Euganei si dispiega davanti al suo orizzonte in sublime armonia con lo straordinario ciclo di affreschi del fiammingo Lambert Sustris che ne decora le stanze e le logge. Edificata nel ‘500 da Giovanni Maria Falconetto con la collaborazione dell’umanista Alvise Cornaro, la villa rappresenta una delle più preziose testimonianze della romanità nel Veneto.
 
Sabato dalle ore 10:00 alle ore 18:00 e Domenica dalle ore 10:00 alle ore 19:00.
Ingresso aperto a tutti con contributo di 5,00 euro.
INZIATIVA SPECIALI
Orienteering in Villa: Gioco di orientamento nel parco con l’aiuto di mappa e bussola

 
Villa Maldura Grifalconi Bonacossi, Pernumia, a cura del Gruppo FAI Giovani di Padova


Costruita nella prima metà del Settecento per volontà di Alvise Grifalconi, la villa fu oggetto di diversi passaggi di proprietà che contribuirono a definire la struttura fino a farla divenire quella che oggi conosciamo. Nel 1721 fu venduta alla famiglia Maldura che ne fece la propria residenza di campagna. A questo periodo dovrebbe risalire la decorazione interna della villa caratterizzata da stucchi alle pareti e da fregi dipinti che richiamano le antiche grottesche di età romana. Alla famiglia si deve anche la sistemazione del parco con statue in pietra tenera, la costruzione di serre e di una limonaia destinate ad accogliere la collezione di piante provenienti anche dall'estero. Nel 1966 il parroco di Pernumia acquistò l'edificio e la trasformò in scuola materna, chiusa negli anni Novanta del secolo scorso. Di questo ultimo periodo rimangono, all'ultimo piano dell'edificio, le aule nelle quali si svolgeva l'attività educativa e i ricordi di chi le aveva frequentate.
 
Sabato dalle ore 14:00 alle ore 17:30 e domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30.
Si terranno visite guidate ogni 15 minuti, con un massimo di 15 persone.
Ingresso aperto a tutti con contributo di 3,00 euro.
 

Note

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato.

Contatti

FAI
 
Siamo a tua disposizione

Evento terminato. Per maggiori dettagli compila il form in fondo alla pagina.