Natale con il Rotary Club di Este

Home / Blog/ Natale con il Rotary Club di Este

girl-2931287_1920.jpg

Dicembre è innocenza ed entusiasmo

Non ci sono paragoni, la magia che trasmette questo mese dell'anno è imbattibile, ed è per questo che ci siamo subito rimboccati le maniche per la Festa di Natale con il Rotary Club di Este.

A Dicembre tutto è magicamente perfetto: strade illuminate, alberi di natale in piazza di proporzioni cosmiche, decorazioni e addobbi ovunque e quel clima di pace e tranquillità contagioso che placa le tensioni quotidiane e rende l'atmosfera ovattata fino a renderla quasi surreale.
Tutto ciò dipende ovviamente dal tanto atteso Natale, una festività amata e sentita, al di là della sua valenza religiosa, in modo particolare dai bambini che con spontaneità e un entusiasmo contagioso attendono impazienti l'arrivo di Babbo Natale.
 
E perché non rendere la loro esperienza unica e reale?

Già dai primi giorni del mese, infatti, una filza di eventi a tema si susseguono nelle piazze, nei centri commerciali, nelle scuole o le parrocchie. 25 giorni tra laboratori natalizi, letterine, truccabimbi, giri in carrozza, canti natalizi e foto scattate con i babbi di tutti i paesi e le città.

Come si fa a non intenerirsi di fronte all'innocenza di un bambino che da un bacio al grande babbo, gli confida i suoi desideri all'orecchio, raccontandogli quanto è stato buono durante l'anno?
Probabilmente questo è l'aspetto più magico della Festa: la gioia nei sorrisi dei bambini che trasmette stupore e meraviglia anche agli adulti.

Il calore con la Festa di Natale con il Rotary Club di Este

La Festa di Natale con il Rotary Club di Este è un evento realizzato di anno in anno per salutare i bambini e nipoti degli associati e donare loro un pomeriggio divertente e magico, in perfetto stile natalizio.
Questa è stata la nostra prima esperienza sul tema del Natale ma è bastato davvero poco per coltivare idee e scenografie uniche e speciali.
Qualche ricordo di quando eravamo piccini e l'esperienza della nostra Hatilda, mamma della piccola Giulia, hanno facilitato la scelta su come organizzare l'intero pomeriggio.

La Festa di Natale con il Rotary Club di Este si è tenuta domenica 17 dicembre all'Hotel Beatrice d'Este. Una giornata uggiosa ma dal calore percettibile grazie ad un allestimento della sala a misura di bambino e curato nei minimi dettagli e un'animazione a regola d'arte tra folletti di strada che hanno catturato l'attenzione con conigli e pappagalli, bolle di sapone gigantesche e spettacoli di magia; per i più creativi, invece, laboratori di disegno e di scrittura; immancabili trucchi e simpatici travestimenti a tema e area a gioco libero con un treno colmo di mattoncini lego e palloncini ad elio.
Immancabile l'area food per rendere l'evento ancora più dolce e gustoso.
 

C'è un Babbo Natale anche al Rotary Club di Este?

Ogni bambino desidera incontrare Babbo Natale almeno una volta. In effetti, oggigiorno i bambini sanno che esiste più di un Babbo Natale: c'è quello che passeggia per le piazze, quello che ti aspetta al centro commerciale finché fai la spesa, quello che arriva dai nonni, dagli zii e cugini e quello ufficiale che arriva la notte del 24 dicembre, scende silenziosamente dal camino, beve il latte e mangia i biscotti preparati con amore la sera stessa, lasciando un segno indelebile nei ricordi dei bambini, a testimonianza della sua "eterna" presenza.

Insomma, c'è un Babbo Natale per ogni circostanza. Sembra quasi che indossare quel vestito rosso fuoco con inserti di pelliccia bianca conferisca i poteri dei più grandi super eroi. In realtà è molto di più: quell'abito rappresenta un segno distintivo amato da tutti e da sempre.  Forse è per questo che ognuno di noi lo vorrebbe indossare.

Essere Babbo Natale, anche se per poco, non è facile però: oltre alla cura di dettagli come l'abito, gli occhialini microscopici (di almeno tre o quattro taglie più piccoli del viso paccioccone e barbuto), e il classico campanaccio e sacco di yuta, essere Babbo Natale richiede un certo stile. Un timbro di voce risoluto ma al contempo dolce e affettuoso, una camminata lenta e stanca per tutte le ore di lavoro svolto tra le case dei bambini del mondo e, cosa più importante, ci vuole una buona dose di memoria per ricordare i nomi di tutti i bambini (non c'è bisogno di troppe presentazioni; Babbo Natale conosce tutti!)

Fatto tesoro dei nostri consigli, il volontario dell'Associazione più anziano e robusto si è preso la responsabilità di interpretare questo ambito ruolo. E così, a piccoli passi si è introdotto a sorpresa nella sala degli intrattenimenti, proprio nel momento in cui i bambini stavano famigliarizzando con conigli e altri strani animaletti addestrati dai folletti di strada. E' bastato poco per catturare l'attenzione e nel giro di pochi minuti tutti i bambini erano già aggrappati a peso morto ai pantaloni del grande omone rosso e bianco urlando "Babbo Nataleeee...Babbo Natale è arrivatooo!!!

Ahhhh che gioia!

Tutti seduti e composti attorno a lui, con gli occhi pieni di desiderio e curiosità. La conclusione perfetta dell'evento non poteva che essere l'arrivo di Babbo Natale. Un momento atteso un pomeriggio intero con una voglia immensa di sedersi tra le sue braccia e scattare una foto ricordo.
 



Raccontandovi questa nostra fantastica esperienza, cogliamo l'occasione per augurarvi un Felice e Caldo Natale e un Energico Anno Nuovo!

 
Siamo a tua disposizione